Detrazioni Fiscali

Come funziona la detrazione fiscale del 65%?

Puoi usufruire di una detrazione fiscale del 65% prevista per gli interventi atti alla riqualificazione energetica, compresa la sostituzione dei tuoi vecchi infissi con infissi in PVC.

Gli interventi che ti permetteranno di avere accesso alla vantaggiosa detrazione del 65%, sono questi:

  • lavori su strutture opache e infissi: puoi sostituire le tue finestre con nuovi infissi in PVC, ottimizzati per l’isolamento termico e il risparmio energetico;
  • riqualificazione globale su edifici esistenti, cioè accatastati o con procedura in corso;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con sistemi corredati di caldaie a condensazione;
  • installazione di pannelli solari: potrai produrre autonomamente acqua calda per uso domestico e sanitario.

Per gli interventi riguardanti l’involucro dell’edificio – quindi le strutture opache e gli infissi – e i pannelli solari, puoi richiedere la detrazione del 65% su un importo massimo di 60.000 euro, fermo restando che il costo totale del lavoro non superi i 92.307,69 euro.

 

Cosa fare per poter accedere alla detrazione?

Ricorda: è necessario pagare i fornitori tramite bonifico bancario o postale.

Devi indicare:

  • la causale;
  • il codice fiscale di chi richiede la detrazione;
  • il codice fiscale o la partita IVA dell’intestatario del bonifico.

La documentazione necessaria, reperibile sul sito dell’ENEA (l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), deve essere inviata all’ente entro i 90 giorni che seguiranno la fine dei lavori.

Di seguito, l’elenco dei documenti necessari per usufruire della detrazione:

  • Attestato di qualificazione energetica;
  • Scheda descrittiva degli interventi realizzati;
  • Asseverazione di un tecnico abilitato.

La detrazione del 65% sarà ripartita in 10 quote annuali.